fbpx

Inversione gomme: tutto quello che c’è da sapere

L’inversione delle gomme permette di ovviare al problema di differenti gradi di usura tra i pneumatici, evitando in questo modo di avere pneumatici in ottimo stato assieme a pneumatici praticamente inutilizzabili. Le gomme anteriori subiscono delle sollecitazioni maggiori rispetto a quelle posteriori per diversa progettazione, distribuzione del peso e pressione di montaggio.

Prima regola? Sicurezza

Noi di Foxtyre, esperti di gomme Trieste, suggeriamo l’inversione delle gomme, in primo luogo, per la tua sicurezza e di chi viaggia con te. E’ indubbio che le coperture anteriori , o posteriori in caso di trazione posteriore, siano soggette a maggiori sollecitazioni rispetto a quelle posteriori, consumandosi più rapidamente. Un pneumatico liscio perde aderenza, performa peggio in frenata, compromettendo la manovrabilità del veicolo in generale. Invertendo le gomme, il loro consumo viene riequilibrato in modo da assicurare un’usura omogenea, evitando la formazione di diversi livelli di grip sul battistrada, pericolosi per la sicurezza del veicolo.

Perché fare l’inversione delle gomme?

La procedura di inversione delle gomme consente di allungare il ciclo di vita dei tuoi pneumatici garantendone la funzionalità oltre a favorire l’usura del battistrada in maniera uniforme.

Ogni quanto deve essere effettuata?

Solitamente l’inversione dei pneumatici deve essere effettuata ogni 10 mila chilometri. L’elemento da considerare è la regolarità dell’usura. Essa andrebbe effettuata ad intervalli regolari fin dall’inizio del ciclo di vita della vettura al fine di evitare differenze nel grado di usura tra i pneumatici.

Perché affidarsi al gommista?

Decidendo di affidare l’intervento di inversione delle tue gomme, valutiamo con accuratezza lo stato di salute complessivo del tuo pneumatico, cogliendo minimi dettagli che potrebbero sfuggire a un controllo faidate. Affidati a un esperto gommista a Trieste, affidati a Foxtyre.

Come viene effettuata l’inversione?

La procedura non richiede molto tempo. Una volta sollevata l’auto, è sufficiente rimuovere le ruote, equilibrarle ed invertirle, portando quelle anteriori sull’asse posteriore e viceversa. Per quanto si tratti di un’operazione semplice e rapida, sono richiesti una serie di accorgimenti. Nel caso di ruote di diverse dimensioni tra posteriore ed anteriore non è possibile effettuare l’inversione. Differente ancora il caso di pneumatici con battistrada direzionale. In tal caso, affinché il montaggio avvenga correttamente, è necessario seguire le indicazioni fornite dalle frecce sul lato del pneumatico stesso.